11-12/02: Un week end a Lappago

Questo fine settimana ho visitato una valle che non conoscevo, e ne sono rimasto piacevolmente colpito. Si tratta della valle sopra l’abitato di Lappach/Lappago, che dista circa una ventina di km dalla ben più nota località di Riva di Tures.

Non si trovano molte relazioni delle cascate che si formano qui, soprattutto su internet e sui social network, e questo ci ha permesso di godere di ampi spazi senza l’affollamento che si registra ormai ogni fine settimana nelle mete più blasonate.

cascate-di-zosen
Le cascate di Zӧsenberg: dal vivo l’azzurro era ancora più intenso! Di solito isolate e tranquille, la festa l’abbiamo portata noi…

L’occasione per conoscere questi posti è stata l’uscita di 2 giorni del corso cascate della mia scuola di alpinismo, con la quale abbiamo condiviso la meta e una serata di abbuffate e goliardia, ma rispetto al quale eravamo autonomi come linee di salita. La cosa più bella di questa esperienza è stata legarmi in cordata con gli aspiranti istruttori di quest’anno, visto che solo qualche mese fa ero io a legarmi con degli istruttori per imparare meglio le varie tecniche da usare in parete. Spero di essere stato loro d’aiuto: sicuramente ci siamo divertiti a scalare delle cascate molto estetiche, specialmente domenica!

tracciato
La salita di domenica, una linea davvero entusiasmante!

La foto qui sopra, infatti, dovrebbe parlare da sola…

Se vi state chiedendo perché io non abbia proseguito dritto, è presto detto. Ho cercato di evitare le candelette -parecchio fragili- che caratterizzavano quel tratto, su suggerimento di un mentore e amico. Anche così, il tiro risulta divertentissimo, con uno strapiombo abbastanza tecnico prima di arrivare alla sosta nella grotta, su ottimo ghiaccio. Solo preparatevi a una gran doccia fredda, nel vero senso della parola!Ne viene fuori un tiro che, a detta di persone più esperte di me, potrebbe essere valutato di 5 grado. Il che sarebbe una gran festa, dato che si tratterebbe del mio primo quinto in cascata!

Attenzione però, che i gradi in cascata sono sempre un’indicazione di massima, spesso imprecisa e da valutare sempre cum grano salis  (qui un articolo ben scritto, da Sua Maestà Will Gadd)

Il sabato, invece, abbiamo affrontato una salita la cui parte più dura è stata… trovarla!

Eppure si vedeva fin dalla strada, ma poi è scesa della nebbia e non siamo più stati in grado di vederla, impiegandoci quasi due ore a capire che era la prima colata che avevamo raggiunto (ma che non ci sembrava giusta) invece dei 30 minuti necessari. Fa parte del gioco, ed è stata una bella camminata per boschi innevati, che dopo la settimana in ufficio è quello che ci vuole per ritrovare una dimensione più umana. E così anche girare per boschi (perdersi mi pare eccessivo) e piani innevati non ci ha demoralizzato, anzi!

A ogni modo, dovrebbe chiamarsi “Cascata della Centrale Elettrica”, o qualcosa del genere. Molto evidente dalla strada, corre a destra di una condotta elettrica, e si sviluppa con un primo risalto di circa 40-50 m di 3+, 150 m di conserva sul 1-3 a seconda della linea, un tiro di circa 50 m con impennata finale a 80-85° (una guida tedesca, di cui riporto la foto, lo indica come 5, io sono stato a sinistra come da tracciato e, nonostante il ghiaccio fosse abbastanza delicato, non direi che supera come difficoltà il 4+) e un ultimo tiro facile col quale collegarsi a un sentiero di discesa (sulla destra orografica)  ottimamente attrezzato.

Spero che queste foto riescano a comunicarvi la gioia con cui ho arrampicato in questo week end, e magari che possano tornarvi utili qualora decideste di fare un salto: ne vale la pena.

Buone arrampicate, state attenti e divertitevi!

la-grotta-int

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...